Dany Laferrière all'Académie française!

Come ricorda anche un recente articolo del Figaro, le caratteristiche che paiono decisive per essere eletti ad occupare uno scranno dell'Académie française sono il talento, il successo e l'affabilità. Quest'ultima caratteristica è fondamentale, dato che i membri dell'Académie non possono dimettersi formalmente e il loro scranno resta loro riservato vita natural durante. In tempi non sospetti avevo già parlato dell'energia contagiosa di Dany Laferrière (qui si può leggere un mio breve resoconto di quanto è successo nella cucina di casa sua qualche anno fa) e soprattutto della sua capacità di trasmetterla attraverso la pagina scritta. 
Purtroppo i suoi romanzi hanno vissuto in Italia alterne vicende editoriali che hanno finito per renderlo ignoto ai più. Speriamo che la sua recente elezione all'académie française contribuisca a diffondere la sua opera anche nel nostro paese.
Per il momento, congratulazioni e W Dany Laferrière!



En français: voici une biographie de Dany Laferrière suivie des félicitations et des hommages de ses amis écrivains