... ebbene sì. Ho il cassetto pieno di poesie.

Oggi, signore e signori, vi meritate una poesia inedita!

Marsiglia
A Palermo ti ho sognato
in un profilo saraceno.
Forse ho udito la tua voce
forse l’eco dei tuoi passi
nel riverbero argentino del selciato.

Ti ho cercato in ogni porto
ti ho scambiato per un altro.
Ti ho voluto, ti ho sfiorato, in un vicolo omertoso.

A Marsiglia ti ho trovato
tra i frontoni bianco sporco

ma le grida dei gabbiani si perdevano nel vento.
© Paola Ghinelli